Parigi: Mappe degli hotspot e guida ai trasporti pubblici

La mappa dei Posti più Belli

Ecco la Mappa delle attrazioni di Parigi che vi aiuterà a navigare la città. Puoi cliccare sui vari pin per maggiori informazioni sui luoghi.

Nota che ho incluso tutti i luoghi dell’articolo precedenteParigi: I migliori 12 posti che devi vedere e alcune menzioni d’onore. Dalla mappa, si può vedere che la maggior parte degli hotspot (con le eccezioni di Disneyland e Versailles) sono situati all’interno dell’anello di Parigi, una zona circolare che racchiude il centro di Parigi.

Nel seguente articolo, discuterò le opzioni per spostarti (costo, convenienza, tempi di viaggio) in quella zona da un hotspot all’altro, così sarai in grado di decidere cosa funziona meglio per te e pianificare le tue giornate in modo più efficiente e organizzato! 🙂

Parigi: come muoversi in città?

Nonostante sia una delle più grandi città europee, Parigi è una capitale estremamente facile da navigare con un po’ di studio e una pianificazione intelligente.

Nei paragrafi seguenti, attingendo alla mia esperienza personale discuterò una per una le migliori opzioni per spostarsi, analizzando i pro e i contro di ciascuna delle alternative e alla fine vi suggerirò cosa scegliere e cosa assolutamente evitare se non vi piacciono gli incubi (noleggiare un’auto!).

Fatemi sapere nei commenti qui sotto se avete trovato l’articolo utile e se avete qualche suggerimento per migliorarlo.

Buona Lettura! 🙂

Camminare

Camminare a Parigi? Sì, dovresti.

E ora ti dirò perché.

Come abbiamo visto nella mappa delle attrazioni più interessanti all’inizio dell’articolo, le migliori attrazioni, musei e punti di riferimento che la città ha da offrire sono tutti concentrati all’interno del Ring di Parigi (centro città) che è un’area circolare di circa 9 km di diametro.

Se il tuo alloggio si trova all’interno dell’anello (ed è meglio che sia così, come spiego più ampiamente nell’articolo Parigi: Il budget), nessuno dei punti di interesse che stai cercando dovrebbe essere così lontano al di fuori di una breve distanza a piedi.

I vantaggi di camminare sono molteplici: è salutare, è gratuito, è senza stress e, soprattutto, ti permette di vivere la città e di osservare l’incantevole ecosistema di Parigi dall’interno. I marciapiedi sono ovunque e le strade sono sicure per camminare (la cosa peggiore che vi può capitare è di trovarvi nel mezzo di uno sciopero, ma beh, anche questo è la Francia, no? 😉 ).

Anche durante la visita in inverno, abbiamo camminato più di 10 km ogni giorno e ci è piaciuto molto. Ogni volta che ti senti stanco o che un acquazzone sta per arrivare, sai che una stazione della metropolitana di Parigi è sempre convenientemente vicino a te.

La vista sul marciapiede è secondo me parte integrante dell’esperienza parigina: i bistrot artistici, i caffè, le boutique, la moda, i dettagli creativi nascosti nell’arredamento urbano, i suoni e le luci della Città dell’Amore… tutto è migliore se goduto lentamente e camminare ti dà il tempo per farlo.

Per facilitare la vostra visita vi consiglio anche di scaricare l’app Maps.me sul tuo telefono (gratuitamente) e di scaricare la Mappa Offline di Parigi per poter navigare con il GPS anche nel caso in cui non avrai internet con te.

 

Trasporto pubblico: Metro

Con oltre 300 stazioni della metropolitana nel centro della città, 16 linee di metropolitana e oltre 4 milioni di corse al giorno, la metropolitana è il cuore pulsante e il sistema circolatorio di Parigi.

Efficiente, affidabile, sicura, pulita e relativamente veloce, la metropolitana di Parigi è a mani basse il modo di trasporto più conveniente della capitale francese.

Per accedere alle linee, è necessario un biglietto T+ che può essere acquistato dai distributori automatici fuori da qualsiasi stazione. Il biglietto di sola andata costa 1,90 Euro, mentre un carnet di 10 biglietti costa 16,90 (vi consiglio di prenderlo il primo giorno in città!).

Qui potete vedere ilMappa ufficiale della metropolitana di Parigi. Vi suggerisco caldamente di scaricarlo sul vostro telefono per averlo subito a disposizione per quando sarete nella Metro (dove quasi certamente non avrete internet). Ti aiuterà immensamente a pianificare la tua strada attraverso la città, a studiare le connessioni e a non perdere la tua fermata.

NOTA: La metropolitana di Parigi non funziona 24 ore. Funziona dalle 5.30 alle 01.15 (o fino alle 2.15 il venerdì e il sabato).

Autobus pubblici

Le linee di autobus pubblici completano notevolmente le linee della metropolitana e aggiungono un’ulteriore alternativa per muoversi nel centro di Parigi.

Anche se se sei incline a camminare anche solo un po’ (e di nuovo, te lo consiglio vivamente!) probabilmente non avrai bisogno di nessun autobus, sapere dove prenderne uno in caso di bisogno ti sarà sicuramente utile.

Qui potete vedere e scaricare il programma ufficiale Mappa degli autobus di Parigi (normalmente in funzione dalle 8.00 – 00.30) e il Mappa dei Notturni, il servizio che funziona di notte (00.30 – 5.30) che può tornare utile dopo l’orario di lavoro della metropolitana.

Ilcosto di una corsa in autobus è lo stesso della metropolitana (il biglietto T+ può essere usato sia per la metropolitana che per l’autobus, ma non per passare da uno all’altro). Se non hai un biglietto con te, puoi comprarlo direttamente dall’autista al prezzo di 2 euro.

Gli autobus a Parigi circolano normalmente con una frequenza che va dagli 8 ai 15 minuti. Assicuratevi di leggere sulla parte anteriore dell’autobus il numero della linea e la destinazione del terminal per essere sicuri di prenderli nella giusta direzione.

RER (Treni Regionali)

 

Al di fuori dell’anello stradale di Parigi (denominato anche centro città o zona 1), la periferia della capitale si sviluppa in altre 4 zone circolari concentriche (zona 2, 3, 4 e 5). (Qui puoi vedere e scaricare la mappa ufficiale della RER).

Anche se la maggior parte delle attrazioni sono concentrate nella zona 1, potresti avere bisogno di spostarti tra le zone per raggiungere gli aeroporti o per le destinazioni di un giorno. Motivi popolari per attraversare le zone sono per raggiungere l’Aeroporto Orly (Zona 4), Versailles (Zona 4), Disneyland (Zona 5), e l’Aeroporto Internazionale di Charles de Gaulle (Zona 5).

Il modo più semplice e comodo per muoversi tra queste zone è senza dubbio il treno regionale RER, che è veloce, affidabile, frequente e relativamente economico.

Per prendere un RER, dovrai fare un biglietto RER dai distributori automatici, il cui prezzo varia a seconda del numero di stazioni che attraverserai.

Qui ci sono alcuni esempi di percorsi e tariffe per darvi un’idea dei prezzi e dei tempi di percorrenza:

  • Aeroporto Charles de Gaulle – Parigi Centro – 10,30 Euro (35 minuti)
  • Aeroporto Orly – Parigi Centro – 10,30 (30 minuti)
  • Parigi Centro – Disneyland – 7,60 Euro (40 minuti)
  • Parigi Centro – Versailles – 3,60 (80 minuti)

NOTA: se stai usando una RER per muoverti solo all’interno della zona 1, puoi anche usare un biglietto t+ (come per la metro/bus).

 

 

Taxi / Uber

Itaxi a Parigi sono costosi, non c’è niente da fare. Uber è disponibile, ma non è più economico (a volte anche più caro!). Inoltre, il traffico a Parigi può essere molto caotico e rimanere bloccati (soprattutto nelle ore di punta) non è affatto raro.

Personalmente, se pianifichi bene i tuoi spostamenti a piedi/metro, non vedo alcuna ragione per cui dovresti prendere un taxi (a meno che, ovviamente, tu non stia cercando più comodità e ti vada bene spendere per questo – sappi che a volte potrebbe essere più lento della metro).

Ecco alcune tariffe di taxi per darvi un’idea:

  • Charles de Gaulle – Parigi Centro – 55 Euro
  • Aeroporto di Orly – Parigi Centro – 35 Euro
  • Da un lato all’altro della zona 1 – 18-20 Euro
  • Torre Eiffel – Disneyland – 80 Euro

Per ultimo, ma non meno importante, notate che fermare un taxi è molto difficile. Le vostre migliori possibilità per ottenerne uno sono o da una delle tante stazioni di taxi sparse per la città (qui c’è un Mappa delle stazioni di taxi nel centro di Parigi) dove si diffondono per la città di in alternativa chiamare il radio taxi e chiamare uno (linea di servizio 24 ore – (+33) 01 45 30 30 30).

 

Velib

Velib è la piattaforma di bike sharingdella capitale e funziona in modo simile a molti altri che si trovano nelle città di tutto il mondo: si scarica l’APP, si ottiene un abbonamento con cautela (150 euro) e poi si è pronti a prendere e lasciare le biciclette da tutti i bike-rack sparsi per la città e pagando molto poco per il tempo di utilizzo.

I pro del servizio sono diversi: Parigi ha viali e marciapiedi che sono facili da percorrere in bicicletta, il servizio è economico (0 euro per corse < 30min, 1 euro per corse fino a un’ora), possibilmente più veloce della metropolitana e sicuramente meno faticoso che camminare.

Ci sono anche biciclette elettriche che possono essere affittate allo stesso modo e costano il doppio di quelle normali (2 euro/ora).

Anche se sulla carta tutto sembra buono, in pratica ci sono anche alcuni contro di Velib, il principale dei quali è che la manutenzione di biciclette e rastrelliere non è sempre buona e spesso trascurata (si può essere fortunati e trovare tutto funzionante, ma anche avere incubi nel trovare e sbloccare le biciclette funzionanti).

Altre cose che potresti definire contro sono la tassa di cautela (150 euro – che è obbligatoria), i disagi/stress che potresti provare se non sei abituato a pedalare nelle grandi città e, ultimo ma non meno importante, non avere un casco.

Tutto sommato, credo che nella buona stagione Velib sia una discreta opportunità di trasporto che può essere gettata nel mix di modi a basso costo, veloci ed efficaci per muoversi a Parigi (insieme alle passeggiate e alla metropolitana). Tenete solo a mente che potreste aver bisogno di un po’ di pazienza per farlo funzionare e abituarvi ad esso.

Qui vi lascio il link al Sito ufficiale di Velib e ilMappa delle banchine Velib che mostra la posizione e il numero di moto dal vivo in ciascuno di essi.

Noleggiare un’auto

Costoso, stressante e lento; l’antonimo della convenienza.

Se vi stavate chiedendo perché il noleggio auto è alla fine della lista, beh… ecco perché!

Il centro di Parigi è sempre molto affollato, il traffico è spesso congestionato. Trovare parcheggio va dall’impegnativo all’impossibile e ovunque parcheggerai ti costerà molto (le tariffe nella zona 1 vanno da 2,50 a 4 euro all’ora, più di 20 euro per le 24 ore).

Inoltre, potrebbe essere necessario percorrere ancora alcune distanze a piedi dal parcheggio alle attrazioni che si vogliono vedere (che potrebbero non essere così vicine).

Tutto sommato, se mettete insieme il costo del noleggio (almeno 50 euro/giorno per un’auto economica), il parcheggio e il carburante; più lo stress e i lunghi tempi necessari per spostarsi; probabilmente arriverete alla mia stessa conclusione: noleggiare un’auto a Parigi non ha senso!

Se ci stai ancora pensando, fidati, abbandona l’idea e abbraccia il trasporto pubblico! Mi ringrazierai più tardi:)

 

Conclusione

La magia, le luci, l’arte e l’orgoglio di Parigi sono migliori se goduti lentamente.

Poiché la città è piena di splendidi parchi, capolavori architettonici, arte di strada inaspettata e panorami da cartolina, camminare è per noi il vincitore di tutti i modi di trasporto a Parigi.

Naturalmente, camminare tutto il tempo potrebbe essere difficile (a causa del tempo, dell’energia, del tempo, ecc.) e per questo ci sono i trasporti pubblici (Metro e inoltre l’autobus) che sono più economici, più veloci e più sostenibili che affittare una macchina o chiamare un taxi. Velib sul lato, è un’aggiunta buona e competitiva se ti piace la bicicletta.

Sei già stato a Parigi? Come ti sei mosso? Hai qualche altro suggerimento o qualcosa che vorresti sottolineare riguardo all’articolo precedente? O hai semplicemente bisogno di più informazioni? Metteti in contatto nei commenti qui sotto 🙂

Grazie per aver letto!

Parigi: Cosa mettere in valigia per il tuo viaggio?

Parigi: Cosa mettere in valigia per il tuo viaggio?

Pensa alla moda! Situata nell'entroterra dell'Europa occidentale, Parigi gode di un clima mite tutto l'anno, con temperature fredde ma non gelide in inverno (min. 3-4 C°, raramente picchi sotto 0°) e piacevolmente calde ma non torride in estate (max. 25-28 C° - anche...

Parigi: 10 curiosità di cui non hai mai sentito parlare

Parigi: 10 curiosità di cui non hai mai sentito parlare

"Imparare alcuni fatti interessanti, e vedere la città con altri occhi". Parigi è un capolavoro. Attraverso più di 2 millenni di storia, la città ha accumulato un patrimonio culturale come pochi altri luoghi al mondo. Passeggiare a caso per le strade di Parigi è già...

Parigi: quanto costa visitarla?

Parigi: quanto costa visitarla?

Parigi, quanto mi costi? Rispetto a molte altre destinazioni, Parigi è cara. Essendo la capitale della Francia e una delle città più iconiche e rinomate d'Europa, cuore mondiale dell'alta moda e meta ambita per fughe romantiche e viaggi culturali, non c'è da...

Parigi: I migliori 12 posti che devi vedere

Parigi: I migliori 12 posti che devi vedere

"Parigi non è una città, è un mondo!"   Immaginate una città dove le arti e la storia giocano a nascondino dietro ogni angolo. Immaginate un luogo dove i dettagli non sono mai trascurati ma sempre pensati e ricercati. Immaginate un luogo dove la cultura incontra...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *