7 Vantaggi della Romania per i Digital Nomads

dani e isa di lostontheroute a bucarest

Al giorno d’oggi (2024), ci sono 66 Paesi in tutto il mondo che offrono uno speciale visto per nomadi digitali progettato specificamente per i lavoratori a distanza.

Di questi, 13 stati fanno parte dell’Unione Europea ed oggi vogliamo parlare di uno dei più sottovalutati dai digital nomads: la Romania!

La Romania è uno dei Paesi più orientali dell’Unione Europea e uno di quelli con il costo della vita più basso (insieme alla Bulgaria).

Negli ultimi anni, il Paese ha sviluppato le sue infrastrutture internet, le sue strutture ricettive e la sua legislazione per attirare e favori i nomadi digitali e ad oggi può orgogliosamente offrire una solida opzione per tutti i lavoratori remoti che cercano di vivere e lavorare in Europa con un budget contenuto.

In questo articolo, vi parlerò di sette scoperte che abbiamo fatto durante il nostro recente viaggio in Romania che riteniamo possano interessarvi se state pensando di trascorrere un periodo in Romania come nomadi digitali nel Paese.

Cominciamo subito! 😀

 

7 MOTIVI PER CUI LA ROMANIA

È FANTASTICA PER I DIGITAL NOMADS ED

I LAVORATORI IN REMOTO!

1. La Romania offre un visto speciale

solo per i Nomadi Digitali!

numerose opzioni di visto per i nomadi digitali a bali

Iniziamo con la parte migliore: la Romania offre visti per nomadi digitali e i lavoratori a distanza di tutti i Paesi del mondo, ed i requisiti per ottenerli sono chiari e non impossibili da soddisfare!

Le condizioni per poter ottenere un visto per nomadi digitali sono tre:

  • dovete lavorare per un’azienda registrata al di fuori della Romania (anche il vostro lavoro da freelancer va bene!),
  • dove utilizzare le tecnologie di telecomunicazione per lavorare (un computer portatile per esempio!),
  • guadagnare 3 volte il salario mensile lordo medio in Romania (che moltiplicato verrebbe 3700 euro/mese circa)

Se vi definite “nomadi digitali“, probabilmente le prime condizioni sono già soddisfatte: state già lavorando e lo fate da un computer portatile!

Per quanto riguarda la terza condizione (3700Euro al mese!) sicuramente non è accessibile a tutti (soprattutto se state solamente iniziando la vostra carriera da nomadi digitali), ma è anche uno dei requisiti più bassi che potete trovare tra i Paesi dell’UE che offrono un visto simile.

Se si soddisfano i criteri e si è idonei, i tempi di i tempi di elaborazione per un visto per la Romania sono di circa due settimane dopo la gestione di tutti i documenti richiesti (prova dei fondi, fedina penale, lettera d’intenti, biglietto d’ingresso, prova dell’assicurazione sanitaria e prova dell’impiego).

La concessione di un visto rumeno vi darà il diritto di diritto di soggiornare per un anno (con rinnovi illimitati) e molti altri vantaggi (che vedremo più avanti!).

NOTA: se hai già un passaporto Europeo, tipo quello italiano, non ti servirà un visto, ma solamente iscriverti all’AIRE se pensi di rimanere per più di 6 mesi all’anno! 😀

 

2. La Romania è uno dei Paesi più convenienti dell’UE!

DENARO ROMENO

La moneta ufficiale della Romania è il Nuovo Leu Rumeno (RON), che viene scambiato a circa 5Leu = 1Euro.

Una moneta debole e un’economia poco sviluppata (nonostante il suo grande potenziale!), collocano la Romania in fondo alla classifica del costo della vita in Europa, subito prima della Bulgaria.

Secondo The Global Economy, vivere in Romania è due volte più economico di quello dell’Italia o della Germania e tre volte più economico che vivere in Danimarca (il Paese più costoso d’Europa).

Cosa significa questo per i nomadi digitali?

Semplicemente significa che, lavorando e guadagnando online, si può risparmiare un bel po’ sul costo della vita: si può pensare di pagare 350 euro per un appartamento con una camera da letto in centro città (250 fuori città).

Affittare un appartamento condiviso con tre camere da letto potrebbe essere ancora più economico (circa 600 euro in totale nei centri città, 400 fuori).

Anche i trasporti, il cibo e la birra sono molto economici, e nel complesso, come nomade digitale con uno stile di vita medio, potete aspettarvi di vivere comodamente con 800-1000 euro al mese, tutto incluso!

Se ti interessa saperne di più, puoi controllare tutti i prezzi medi in Romania qui!.

 

3. La Fibra Internet è molto diffusa,

affidabile ed economica!

nomadi digitali che lavorano su laptop - con internet veloce

Negli ultimi anni, la Romania ha sviluppato notevolmente la sua rete internet ed oggi l’infrastruttura rumena dell’alta velocità si posiziona tra al 14° posto al mondo su 182 Paesi in termini di velocità di internet, e seconda in Europa).

La velocità media della banda larga in Romania nel 2023 è stata di 170Mbps/110Mbps (molto di più di quanto possa aver bisogno un lavoratore remoto medio, ma con alcuni contratti si può arrivare fino a 1Gbps e oltre).

La copertura è ottima, veloce e affidabile anche nelle aree più remote del Paese.

Vista la velocità, vediamo il prezzo: anch’esso è dannatamente conveniente!

  • Quanto costerebbe un piano dati illimitato con 500Mbps? Solo 6 euro al mese!
  • Quanto costerebbe un piano dati illimitato con 1Gbps? Solo 8 euro al mese!

No, sul serio! Straordinario! 🙂

Se la banda larga non fa per voi e preferite una carta SIM, sappiate che i piani dati mobili sono convenienti e anche piuttosto veloci (con una velocità media di 53Mbps/13Mbps).

Per darvi un’idea, una scheda SIM Vodafone locale con dati 4G illimitati potrebbe costare circa 16Euro/mese🙂

 

4. La Romania è un salto immersivo

nel passato e nella ricchezza culturale

di un’Europa che non c’è Più!

castello di bran in romania transilvania - il castello di dracula

La Romania è un paese curioso: se si viaggia solo nella sua capitale, Bucarest, si possono vedere colossali edifici ex-sovietici dalle dimensioni enormi (curiosità: il Palazzo del Parlamento è l’edificio più pesante della Terra!), una modernità sfrenata, vie dello shopping immense e tutto ciò che ci si potrebbe ragionevolmente aspettare da qualsiasi altra capitale europea.

Quando si esce dalla città però, sembra di fare un salto nell’Europa di 50 anni fa: piccole case rurali, persone sedute sulle panchine proprio di fronte casa a guardare nel vuoto, uno stile di vita lento e legato alla natura e al suo ritmo…trovare qualcuno che parla inglese poi è una chimera!

Questa marcata differenza tra città e campagna rende la Romania un luogo interessante da vedere e vivere con i propri occhi.

La storia della Romania, come si può intuire dal nome, risale all’epoca dell’Impero dacico/romano, oltre 2500 anni fa.

Avventurandosi per le città, i castelli e i villaggi della Romania, si ha la possibilità di percepire la lunga storia, i costumi e le tradizioni di questo Paese est-europeo ed apprezzarne a fondo le differenze rispetto a tutti i Paesi vicini!

5. Esistono molti spazi di co-working

e opportunità di networking!

 

CO-WORKING E NETWORKING IN ROMANIA

Tutti i nomadi digitali possono confermarlo: in uno spazio di co-working si è tre volte più produttivi rispetto alla propria abitazione! Punto! 😀

Quando lavoro da solo sul mio portatile, dal nostro furgone arancione, mi distraggo facilmente (anche il frigorifero non aiuta!) e spesso la cosa che mi manca è la socialità… la verità è che ci si sente molto soli a lavorare sempre al PC! 

Negli spazi di co-working è più facile concentrarsi (motivati dal vedere gli altri che lavorano sodo), ma soprattutto sono ottimi spazi dove far crescere il proprio network, fare amicizia, ricevere idee, opinioni sincere, suggerimenti preziosi, spinte all’avviamento e magari anche sconti nei negozi vicini!

In Romania, gli spazi di co-working stanno fiorendo in tutte le principali città, con Bucarest che è ovviamente il cuore pulsante della comunità di co-working  digitale (qui trovi un elenco degli spazi di co-working a Bucarest).

I prezzi partono da 10 euro al giorno o 80 euro al mese per una comoda postazione di lavoro e tè e caffè illimitati, il che direi che è TOP! ;D

6. La Romania offre uno scenario vario

e molte attrazioni naturali!

transfagarasan romania

Essendo io stesso nomade digitale, posso confermare che per avere un equilibrio vita-lavoro ed evitare un burn-out, rilassarsi è tanto importante quanto lavorare sodo al pc.

Perché mai avremmo deciso di lavorare in remoto, se non per goderci i vantaggi del viaggio e della libertà geografica?

Le bellezze naturali giocano un ruolo fondamentale per aiutarci a pianificare il nostro itinerario di viaggio, e ci mancherebbe: perché dovremmo recarci in un luogo brutto, se abbiamo la libertà di scegliere dove soggiornare? 🙂

Se la pensate come me, probabilmente amerete anche voi la Romania: dalle aspre e incontaminate montagne dei Carpazi,
alle folli strade tortuose della Transfăgărășan (spettacolari in camper!!!), alla regione del Delta del Danubio e alle spiagge assolate del Mar Nero… in Romania è difficile non trovare l’ispirazione!

I trasporti pubblici in Romania sono nella media e noleggiare un’auto è economico, quindi in ogni caso spostarsi nelle regioni paese non è un grosso problema e c’è molto da esplorare!

7. Entro fine 2024,

la Romania dovrebbe entrare nell’Area Schengen,

che consentirà di viaggiare liberamente all’interno dell’UE anche

ai cittadini extra-comunitari con visto Rumeno!

l'aeroporto di bucharest è ben collegato a tutta l'europa

La Romania ha atteso a lungo questo momento: l’ingresso nell’ area Schengen (l’accordo tra i Paesi dell’UE grazie al quale più di 400 milioni di persone possono circolare liberamente senza controlli alle frontiere).

Finalmente il grande giorno sembra essere arrivato ed è tutto pronto per l’ingresso della Romania nell’accordo durante il 2024 (salvo imprevisti burocratici!).

Se tutto va bene con l’ultima votazione dell’UE, e la Romania verrà accettata all’unanimità all’interno dell’area Schengen (come sembra probabile!), un visto da nomade digitale per la Romania sarebbe sufficiente per viaggiare in tutta Europa!

Nota: come italiani, siamo già parte di Schengen e non ne abbiamo bisogno, ma per i digital nomads con passaporti extra-europei sarà una grande cosa!). Per noi l’unica differenza è non veder più gli uffici di dogana che ti fermano alle frontiere!

Tirando le somme, non c’è dubbio che l’ingresso della Romania nell’area Schengen potrebbe portare a un’esplosione di domande di visti per nomadi digitali nel paese, e così accrescerne ancora di più la fiorente cultura!  :D

Conclusione

STRADA A BUCHAREST - ROMANIA

Ed eccoci arrivati alla fine di questo articolo 🙂

In questo articolo abbiamo visto 7 motivi per cui vale la pena considerare di trasferirsi in Romania come digital nomads.

Nel complesso, internet veloce, uno speciale visto per nomadi digitali, la natura, la storia, il costo della vita accessibile e l’imminente ingresso della Romania nell’area Schengen sono tutte valide ragioni che rendono la Romania una destinazione interessante sia per i professionisti a distanza che per i nomadi digitali freelance! 🙂

Prima di andare, vorrei chiederti:

Cosa ne pensi della Romania?

Hai già avuto la possibilità di viaggiarci qualche volta?

Com’è stata la tua esperienza?

Fammelo sapere nei commenti qui sotto! 😀

Di seguito ti lascio alcune liste di curiosi articoli che abbiamo scritto, che potrebbero interessarti 😀

Grazie per la lettura e ci vediamo al prossimo articolo!

15 Curious Fun Facts about Liverpool that will Surprise you!

15 Curious Fun Facts about Liverpool that will Surprise you!

Liverpool is a lively city and metropolitan borough located on the north-west coast of English and the capital of the English county of Merseyside, which is visited yearly by more than 1 million international tourists and 1,5 domestic visitors annually. A stunning...

10 Reasons why Traveling Europe by TRAIN is Awesome!

10 Reasons why Traveling Europe by TRAIN is Awesome!

Europe is probably the most inter-connected continent in the world: low-cost airlines, long-haul buses, generally well-maintained roads, and of course...trains! The European rail network is extremely vast, as trains have played a major role in developing the whole...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *