40 Consigli di viaggio essenziali per l’Italia (da un italiano!)

consigli di viaggio in italia lista definitiva

Sta pianificando un viaggio in Italia?

Allora questi 40 consigli di viaggio in Italia sono per te!

 

In questo articolo troverete 40 consigli di viaggio per l’Italia che vi aiuteranno a viaggiare in Italia in modo sicuro, economico e senza stress.

Tutti conoscono i famosi monumenti italiani, le città incredibilmente artistiche e la rinomata cucina.

Ma avete mai pensato a cosa sia veramente un viaggio in Italia? Cosa indossare in Italia? Quando è il momento migliore per visitare l’Italia? Come viaggiare in modo economico? Quali sono le usanze e le regole da seguire? Come mescolarsi con la gente del posto? Come stare al sicuro ed evitare le truffe?

La cultura italiana è complicata quanto affascinante. In questo articolo, ne avrete un assaggio e così facendo, vi preparerete a tutto ciò che la mia bella e imprevedibile Italia potrebbe lanciarvi contro 🙂

Quindi, armati di una grande ciotola di spaghetti, indossa la tua migliore canottiera larga e goditi il tuo viaggio di scoperta attraverso i 40 consigli di viaggio per l’Italia qui sotto.

 

Cominciamo!

40 Consigli di viaggio essenziali per l’Italia

1. In Italia si può (quasi) sempre pagare con Carta

fuori dalla tua zona di comfort

Dal 2012, per legge, ogni negozio commerciale in Italia è obbligato ad accettare carte di credito e di debito.

Questo significa che si può pagare quasi ovunque con esse, se si vuole: distributori di benzina, negozi, mercati locali, ristoranti, hotel, stazioni ferroviarie, venditori ambulanti… anche per il più piccolo acquisto, le carte sono (e dovrebbero) essere accettate e non disapprovate.

Le uniche situazioni in cui potrebbe tornarvi utile il contante liquido, sono per pagare le macchinette automatiche (soprattutto i parcheggi), dare la mancia ai parcheggiatori (anche quelli illegali!), e naturalmente, per comprare cose da venditori (o truffatori) che non rispettano le leggi italiane.

Se le carte non fanno per te, e trovi più tranquillità con la sensazione dei contanti nelle tue mani, sappi che un bancomat in Italia non è mai lontano e puoi prelevare denaro praticamente ovunque,

2. Prenota i tuoi biglietti per il museo online

consigli di viaggio in italia riserva online

Nel 2019, l’Italia è il quarto paese più visitato al mondo con ben 94 milioni di visitatori all’anno. Non c’è da meravigliarsi quindi, come un gran numero di visitatori, rendono le attrazioni principali estremamente affollate.

Se hai intenzione di visitare alcuni dei più famosi musei, chiese, cattedrali o esposizioni italiane, assicurati di controllare sempre il rispettivo sito ufficiale online e di prenotare il tuo posto con largo anticipo.

Otterrai il giorno e l’ora della tua visita fissata e ti risparmierai innumerevoli ore di coda.

3. Gli italiani generalmente non danno la mancia, paghiamo il “Coperto”

Italia consigli di viaggio mancia ristorante pagare coperto

Lamancia non è parte integrante della cultura italiana e ovunque andrai, non ci si aspetta che tu lasci la mancia.

Di solito diamo la mancia nei ristoranti solo se il servizio o il cibo è stato estremamente buono, e di solito solo arrotondando il conto alle decine più vicine.

Quello che dovresti tenere a mente è che nella maggior parte dei ristoranti dove ti siedi al tavolo ti verrà invece addebitato il “coperto”, una piccola tassa di 1-3 euro/persona che include il servizio, le posate/tovaglie, il pane e talvolta l’acqua naturale .

Curiosità divertente è che il “coperto” storicamente implicava che stavi pagando per avere un tetto sopra la testa (anche se oggi si paga anche in terrazze e tavoli esterni).

4. Attenzione alle truffe turistiche nelle città principali

perchè viaggiare è bello

La cattiva notizia è che i truffatori sono purtroppo una realtà comune nelle città italiane. La buona notizia è che è relativamente facile evitarli e distinguerli semplicemente essendo consapevoli del rischio e usando il buon senso.

Anche se questo argomento meriterebbe un articolo a parte, ecco i miei consigli principali per evitare le truffe quando si viaggia in Italia:

  • Non accettare “regali” (soprattutto nelle stazioni e nelle piazze principali)
  • Non rinunciare ai tuoi soldi per aiutare qualcuno a “prendere un biglietto del treno”
  • Non accettare aiuti non richiesti per fare i tuoi biglietti
  • Non accettare le rose
  • Non comprare quadri (o qualsiasi altra cosa per strada!) per sostenere organizzazioni di beneficenza
  • Assicurati di usare i taxi ufficiali solo se usano il tassametro
  • Andare in ristoranti che hanno menu in italiano (altri potrebbero essere solo trappole per turisti)
  • Non comprare prodotti di lusso se il prezzo sembra troppo bello per essere vero
  • Tenere il portafoglio nelle tasche anteriori

Come regola generale, se usi il buon senso e un occhio di riguardo, non hai nulla da temere quando viaggi in Italia. Non siate anche eccessivamente sospettosi, perché a volte le persone possono sinceramente volervi aiutare quando vi vedono persi o confusi.

5. Non noleggiare un’auto per visitare le città

consigli di viaggio ztl italia

Visitare le città italiane in auto è una pessima idea. Poiché la maggior parte delle strade sono state costruite secoli o millenni fa, quando ancora non esistevano le automobili, il traffico può diventare insopportabile abbastanza facilmente.

Le strade possono essere sconnesse, il traffico snervante e trovare parcheggio può richiedere ore. La maggior parte dei centri urbani ha implementato anche le ZTL (zone a traffico limitato), a cui solo i residenti possono avere accesso.

Per preservare la vostra sanità mentale, fatevi un favore e camminate (o andate in bicicletta!). I centri delle città sono generalmente facili da percorrere a piedi e non troppo sparpagliati da non poterli coprire in un giorno o due.

6. Gli autobus sono meglio dei treni

I treni in Italia hanno un orario tutto loro: a volte arrivano, a volte no, alcuni arrivano in ritardo, la maggior parte arriva molto tardi.

Personalmente, da italiano, non augurerei a nessuno di provare i treni italiani. La rete ferroviaria italiana è diffusa perché per molti anni i treni sono stati l’unico mezzo di trasporto pubblico disponibile per spostarsi, ma questo non significa che il servizio sia buono.

Naturalmente, potreste non incontrare alcun problema durante il vostro viaggio, ma questa sarebbe l’eccezione alla norma!

Se hai intenzione di viaggiare tra città italiane medio-grandi e vuoi farlo in modo comodo, economico e rapido, ti consiglio vivamente di controllare invece gli autobus. Essendo le compagnie di autobus private, il servizio è migliore (sedili comodi, Wi-Fi, aria condizionata, toilette, ecc.) e gli orari sono rispettati.

Le principali compagnie di autobus da controllare sono Flixbus e Marinobus. Se non ti ho convinto e vuoi tentare la fortuna con i treni, il sito ufficiale di Italian Trains è Trenitalia.

Se vuoi confrontare le alternative di trasporto dal luogo A al luogo B, ti suggerisco di dare un’occhiata a Omioo Roma2Rio.

7. Per visitare la natura o la campagna, vai con le auto

consigli di viaggio in italia noleggiare un'auto

Se per le città una macchina è una cattiva idea, per visitare la campagna italiana una macchina è quasi una necessità.

Quello che pochi turisti sanno, è che la bellezza dell’Italia non si limita alle sue città iconiche. La meraviglia dell’Italia si trova nelle sue province remote, nei vigneti, nelle colline coperte di girasoli, nelle pittoresche città costiere, nei campi coltivati e nelle montagne selvagge.

Qui è dove il tempo e la vita scorrono più lentamente e dove si può veramente godere della “Bella Vita“.

Per visitare la campagna d’Italia, ti consiglio di noleggiare un’auto: ti darà la libertà di cui hai bisogno, potrai raggiungere i luoghi (e i ristoranti) più unici e remoti, il traffico non sarà un problema e lo stesso vale per il parcheggio.

8. Considera la possibilità di ottenere una carta SIM prepagata italiana

consigli di viaggio in italia prendi una sim card

L’accesso a Internet è estremamente prezioso quando si viaggia perché permette di accedere agli innumerevoli siti web e app che rendono migliore l’organizzazione del viaggio (in questo articolo, puoi trovare anche le 15 App essenziali per viaggiare in modo intelligente ).

Se voi, come molti altri, non potete stare senza Internet quando viaggiate, dovreste sicuramente considerare di prendere una SIM-Card prepagata italiana.

L’Italia ha 4 principali compagnie di telefonia mobile: Iliad, Tim, Wind 3 e Vodafone. Tutti loro offrono diversi piani e opzioni SIM prepagate. Anche se i prezzi di Iliad sono i più economici, non hanno molti negozi fisici e quindi, ottenere una SIM da loro in poco tempo potrebbe essere più difficile.

Tim, Vodafone e Wind 3, d’altra parte, hanno tutti negozi nella maggior parte delle città, paesi e villaggi italiani dove puoi prendere la tua SIM prepagata: porta semplicemente il tuo passaporto, paga e sei pronto a partire.

Per i turisti, suggerirei di scegliere Vodafone: hanno una copertura eccellente e le offerte più convenienti per le SIM prepagate che hanno un costo medio di 15 euro con 20 GB inclusi.

9. Evitare i taxi per risparmiare denaro ed evitare le truffe

consigli di viaggio in italia evitare i taxi italiani

I taxi sono il modo più costoso per muoversi nelle città in Italia, e non necessariamente il più efficiente.

La maggior parte delle città italiane sono infatti collegate da autobus, i cui prezzi sono estremamente bassi e convenienti. Tutti gli aeroporti hanno collegamenti in navetta (o in treno) che possono portarti alla città più vicina.

Se volete risparmiare, il mio miglior consiglio è quello di pianificare prima di partire: cercate su internet informazioni su come muoversi su siti come Omio o Roma2Rio e considera le alternative ai taxi.

Inoltre, nel corso degli anni i tassisti italiani si sono guadagnati una cattiva reputazione per truffare i turisti: aggiungendo tasse per i bagagli, arrotondando le tasse per coprire le proprie spese, non seguendo i tassametri, fingendo di “non avere il resto”, e altro…

Se vuoi salvaguardare il tuo portafoglio, cerca di stare lontano dai taxi italiani ogni volta che puoi.

10. Puoi prendere i biglietti del trasporto pubblico dai chioschi

consigli di viaggio in italia - prendi i biglietti dai chioschi

Nelle città italiane, i chioschi sono facilmente riconoscibili: sono quei minuscoli stand che esplodono di riviste per tutta la strada.

Qui si possono trovare i giornali del giorno, magneti a buon mercato, cartoline, sigarette e tutto ciò che normalmente si compra in un’edicola.

Quello che i visitatori stranieri spesso non sanno, però, è che questi chioschi vendono anche biglietti per i trasporti pubblici di metropolitane, treni e autobus.

Se sei vicino a una fermata dell’autobus o a una stazione ferroviaria e non sai da dove prendere il biglietto, chiedi semplicemente al chiosco più vicino e lo troverai.

11. L’Italia ha veramente 4 stagioni, pianificate di conseguenza!

consigli di viaggio in italia - italia 4 stagioni

In Italia, le stagioni non si sovrappongono. Il calendario dice che ci sono 4 stagioni in un anno, e l’Italia segue quello che dice il calendario.

Quando pianifichi la tua visita in Italia, devi prendere in considerazione il tempo.

  • Laprimavera (marzo-maggio) è un periodo eccellente per visitare praticamente tutta la penisola: le montagne del nord fioriscono, la temperatura per visitare le città è piacevole e si può già iniziare a immergersi nel mare della costa meridionale.
  • L’estate (giugno-agosto) è il momento in cui l’afflusso turistico internazionale raggiunge il suo picco e anche la maggior parte degli italiani fa le sue vacanze. È il periodo migliore in Italia per scoprire la natura e godersi la Bella Vita: spiagge, mare, escursioni nelle Alpi e nei laghi… li amerete tutti! Per le città, d’altra parte, potrebbero non essere le stagioni migliori perché diventano estremamente calde, sovraffollate, più costose, e anche molti negozi locali chiudono per le vacanze.
  • L’autunno (settembre-novembre) è di nuovo un’ottima stagione per visitare la città: prezzi e temperatura migliori rendono le passeggiate più facili e piacevoli. L’autunno dipinge anche la natura italiana di tutti i colori e, durante il raccolto, anche l’ entroterra aumenta la sua attrattiva.
  • L’inverno in Italia (dicembre-febbraio) va dal freddo al gelo. Camminare per le strade non è piacevole, piove più spesso e, generalmente, la gente preferisce passare il tempo a casa. In inverno, le principali attrazioni italiane sono a mani basse le cime innevate delle Alpi e le innumerevoli stazioni sciistiche che ogni inverno rendono vive le montagne italiane.

Per darvi un’idea delle temperature, in estate la maggior parte delle regioni italiane può superare i 40°C (104°F), mentre in inverno le temperature minime (a seconda della latitudine) possono variare tra 0°C (32°F) e -20°C (-4°F).

12. Nord e Sud-Italia, sono due Italie diverse

differenze tra nord e sud Italia - consigli di viaggio

Il Nord e il Sud Italia sono diversi in una miriade di modi e conoscere le differenze in anticipo ti aiuterà sicuramente a preparare meglio il tuo viaggio.

Queste sono alcune delle differenze che potresti voler tenere a mente:

  • NATURA: Il nord è il paradiso per gli amanti della montagna, il sud è il paradiso per gli amanti del mare.
  • TEMPO: Le cose vanno per lo più in orario al nord, non vanno mai in orario al sud
  • GENTE: Nel Nord Italia la gente è più fredda, nel Sud la gente fa di tutto per aiutarti.
  • NEGOZI: Nel nord i negozi aprono alle 8.00 e chiudono alle 19.00, nel sud operano dalle 10.00 alle 21.00.
  • CENA: Nel Nord, le cene iniziano alle 19.00, nel Sud alle 22.00.
  • CLIMA: L’Italia meridionale gode di un clima mediterraneo normalmente 5-8°C più caldo del nord.

13. La pizza è superlativa, non importa dove sei

pizza in italia - consigli di viaggio per visitare l'italia

Nonostante le molte differenze, c’è una cosa che non cambia in tutta la penisola italiana ed è l’amore per la pizza!

Come dice la storia, la pizza originale fu creata a Napoli nel 1889 in onore della regina italiana Margherita di Savoia, e da allora ha conquistato il cuore di tutti gli italiani.

Come turista, siate certi che potrete trovare pizze superlative in qualsiasi villaggio, paese o città che visiterete. Assicurati di chiedere alla gente del posto quale sia la migliore pizzeria della zona. Noi italiani amiamo parlare di pizza e dare i nostri consigli e opinioni sulle pizzerie ;).

In conclusione, dal momento in cui toccherete il suolo italiano, che la pizza sia con voi!

14. Il cibo è estremamente locale, chiedete suggerimenti agli chef

consigli di viaggio per l'italia - quale cibo dovresti provare

Millenni di storia, imperi, regni, piccoli stati e influenze barbariche hanno lasciato un forte impatto sulla rinomata cucina italiana e l’hanno resa ciò che è oggi.

Man mano che ti sposti in Italia, noterai che la tipologia di cibo offerto cambia drasticamente. Non solo da nord a sud e da est a ovest, ma anche da città a città e da villaggio a villaggio.

La cucina italiana è un mosaico geografico di ricette segrete e tradizioni culinarie che una vita intera non sarà sufficiente per scoprire. Anche per me, essendo italiano, ogni volta che mi sposto in una nuova regione trovo qualcosa di nuovo e inedito.

Per cogliere appieno la ricchezza della cucina italiana come turista, ti consiglio di fidarti delle raccomandazioni locali e dei consigli degli chef. Lascia che la gente del posto ti guidi fuori dalla tua zona di comfort e prima di visitare un posto, dai un’occhiata su Internet alle specialità di quella precisa regione.

Non crederete alle prelibatezze che potrete assaggiare!

15. Dovresti aspettarti una colazione dolce

la colazione italiana è dolce - consigli di viaggio per l'italia

La colazione italiana (prima colazione) è dolce e generalmente non abbondante: capuccino e cornetto è il classico.

Si possono anche aggiungere fette biscottate (biscotti dolci duri), un po’ di marmellata e burro, ma questo è tutto.

Personalmente, non essendo l’italiano medio, amo fare colazioni pesanti continentali (prosciutto, salame, formaggi ecc.) ma quando ne parlo, la maggior parte degli italiani mi guardano con disgusto chiedendosi cosa c’è di sbagliato in me.

16. In caso di dubbio, chiedete il vino della casa

ordinare il vino della casa - consigli di viaggio in italia

Quando non sei un esperto di vino, navigare nella scena del vino italiano (più di 700 varietà ufficialmente registrate da oltre 46.000 produttori diversi) e scegliere ciò che vuoi bere, potrebbe facilmente sembrare un compito scoraggiante.

Se state pensando di prendere un vino a caso dalla lista e buttarvi nel buio, siate rassicurati che il 99% dei turisti lo fa e che il 99% delle volte otterrete anche un vino molto buono.

Detto questo, tenete presente che in caso di dubbio, una scelta sempre buona è il vino della casa.

Questo è di solito il vino più economico sul menu, viene direttamente dalla botte e normalmente è anche un vino particolarmente gustoso (la casa ha messo il suo nome sul “vino della casa” dopo tutto, quindi deve essere buono!)

Nella maggior parte dei ristoranti si può scegliere tra due vini della casa: “vino Bianco” (vino bianco) e “vino Rosso” (rosso).

17. Non essere quella persona che chiede la pizza Hawaii

non ordinare la pizza ananas in italia - cose da evitare in italia - consigli di viaggio in italia

La madre di tutti i consigli di viaggio in Italia: Non essere quella persona orribile! Non chiedere la pizza alle Hawaii in Italia!

In primo luogo, c’è il 95% di possibilità che non sia sul menu.

Secondo, il 100% degli italiani che ti sentono ti guardano con disgusto.

In terzo luogo, anche se per caso vi capitasse di entrare in una di quelle poche pizzerie fuorilegge che fanno Pizza Hawaii siate consapevoli del paese che state visitando e rispettate la sua cultura non ordinandola!

Battute a parte, il mio consiglio per voi è di usare il vostro tempo in Italia per provare le innumerevoli pizze fantastiche e originali che l’Italia ha da offrire e non cercare di trovare piatti internazionali che avete a casa (e che chiaramente non sono italiani!).

18. Imparare a ordinare ogni pasta con la sua salsa

imparare i tipi di pasta in italia

Lapasta in Italia è una religione e viene consumata almeno una volta al giorno.

Quello di cui dovresti essere consapevole come turista, è che sulla maggior parte dei menu in Italia non leggerai mai la parola “Pasta”.

Questo perché la pasta non è semplicemente pasta. La pasta è solo una categoria di cibo (come la “frutta” per esempio) e all’interno di essa, ci sono innumerevoli tipi di pasta e ognuno va con il suo sugo .

Ecco un Infografica sulla pasta italiana che vi mostra la grandezza della varietà di formati di pasta in Italia e potrebbe tornarvi utile quando ordinate. Per quanto riguarda le salse, il cielo è il limite. Il modo migliore per scegliere quando si è sopraffatti dalla scelta, come sempre, rimane quello di chiedere il suggerimento dello chef.

19. Non mettere mai il formaggio sui piatti di pesce

non mettere il formaggio sul pesce - consigli di viaggio in italia

Il parmigiano è gustoso, la pasta ai frutti di mare è gustosa, perché non metterli insieme? Non è così che pensano gli italiani.

La ragione per cui gli italiani non mettono il formaggio sui piatti di pesce è semplice: il forte sapore del parmigiano può offuscare e coprire il gusto più delicato del pesce e dei frutti di mare e, soprattutto, sprecare gli sforzi dello chef.

Anche se la scelta, ovviamente, è sempre personale, se state mangiando con qualche italiano e state mettendo il formaggio sul pesce, preparatevi a sentire un forte “nooooo, ma perché? (in inglese “noooo, but why?” 🙂

20. C’è tempo per il caffè e tempo per l’aperitivo

caffè o aperitivo aperitivo - consigli di viaggio in italia

Ilcaffè in Italia si beve a colazione e dopo ogni altro pasto.

Prima dei pasti invece (11-13 prima del pranzo e 18-20 prima della cena) è il momento perfetto per gustare un aperitivo.

L’aperitivo è un’usanza nata nel 1786 a Torino, che si è poi diffusa in tutti gli angoli d’Italia.

È la pratica di bere una bevanda alcolica (di solito Aperol, Campari, Prosecco o Negroni) con alcune olive e piccoli bocconcini prima di cena (e anche prima del pranzo in alcune regioni).

L’aperitivo è sia un momento per rilassarsi e connettersi con gli amici, sia un modo per aprire lo stomaco per il pasto che sta per arrivare.

21. Impara l’ordine dei pasti, e risparmia tempo per goderti il Slow Food

ordine dei pasti italiani - consigli di viaggio in italia

Gli italiani amano mangiare e amano farlo lentamente.

Un pasto italiano è composto da diversi “passi” che devono seguire un ordine preciso.

Se vuoi goderti il cibo italiano come dovrebbe essere, assicurati di memorizzare la sequenza di un pasto italiano completo:

  • Aperitivo (bevanda alcolica per aprire lo stomaco)
  • Antipasti (piccoli bocconi generalmente assortiti, per risvegliare la bocca con sapori diversi)
  • Primi (zuppe o piatti di carboidrati, come pasta, riso, gnocchi, tortellini)
  • Secondi (piatti proteici, carne o pesce)
  • Contorni (contorni che vengono serviti con i Secondi, possono essere verdure, legumi o patate)
  • Dolce / Frutta (il dolce o/e la frutta)
  • Caffè (per tenere sveglio il corpo e digerire meglio il pasto)
  • Ammazza-Caffè (spirito alcolico per digerire il pasto e il caffè, di solito grappa o sambuca)

22. Si noti che i negozi potrebbero chiudere per il “Riposino”.

(Siesta italiana)

riposino in italia - consigli di viaggio per l'italia

Siccome pranzare in Italia richiede molto tempo e lavorare a stomaco pieno non è la sensazione migliore, gli italiani hanno pensato di istituzionalizzare il “riposino pomeridiano”.

Per questo motivo, molti negozi e artigiani locali tendono a chiudere le loro porte verso le 12.30 e riaprire tra le 15.00 e le 16.00 del pomeriggio (questo è invece insolito per i grandi centri commerciali, le grandi marche e i supermercati).

Come turista, se hai intenzione di passare del tempo a fare shopping, ricordati di fare i tuoi piani di conseguenza.

23. Non sarai giudicato per come ti vesti

come vestirsi in italia - consigli di viaggio

Gli italiani non giudicano come si vestono i turisti. Siamo sempre pieni di turisti in qualsiasi periodo dell’anno e siamo già abituati ai più diversi abiti possibili.

Oltre a questo, è vero che agli italiani piace vestire con stile, ma non uno stile eccessivo come viene spesso dipinto dai media internazionali e dalle aziende di moda.

Con l’eccezione di pochi centri di moda (es. Milano) e viali dello shopping (situati nei centri delle città), noterai che gli italiani tendono a vestirsi in modo piuttosto sobrio, elegante ma con i piedi per terra.

Tutto sommato, porta i vestiti con cui ti senti a tuo agio e dovresti essere a posto in tutte le situazioni.

24. Ma vestitevi bene se non volete farvi notare

consigli di viaggio in italia - cosa indossare per non distinguersi

Gli italiani non giudicano molto, ma possono facilmente capire che sei uno straniero da come ti vesti.

Se il tuo obiettivo è non distinguerti, pensa a portare abiti dai colori sobri (nero, grigio e marrone sono sempre buone scelte), non scatenarti troppo con colori appariscenti e non essere troppo sportivo (gli italiani raramente si vestono sportivi quando non fanno fitness).

Abbina un abbigliamento smart-casual e ti mimetizzerai perfettamente in qualsiasi circostanza.

La cosa più importante da evitare sono i sandali con i calzini, questo è il più grande no-no in Italia e questo non cambierà mai, non importa quanto i nostri amici tedeschi stiano cercando di convincerci del contrario.

25. Non dimenticare che anche l’Italia ha delle isole (bellissime)

sardegna italia - consigli di viaggio

Due delle venti regioni italiane sono isole e cioè la Sicilia e la Sardegna.

Entrambe le isole sono cieli naturali con una cultura incredibile per la Bella Vita.

Luoghi ideali per vacanze al mare, relax sulla spiaggia e vacanze gastronomiche, le isole italiane offrono un’autentica esperienza italiana con gente amichevole, siti storici centenari e una natura oltre ogni immaginazione che va dalle baie azzurre ai vulcani attivi.

Da godere al meglio nelle stagioni più calde, le isole italiane offrono un’esperienza tra storia, natura e gusto che merita sicuramente la vostra attenzione.

26. L’acquisto di merci contraffatte è un crimine

evitare le merci contraffatte - consigli per viaggiare in italia

È relativamente comune vedere venditori ambulanti (di solito non italiani) che aprono le loro coperte per strada e vendono prodotti di marca a una frazione del prezzo che si pagherebbe nei negozi.

Quello che devi sapere, è che i prodotti che vendono sono chiaramente delle imitazioni, e comprarli è illegale (è anche comune vedere questi venditori impacchettare la loro roba e scappare in meno di 10 secondi quando la polizia passa).

Come turista, sarete felici di sapere che non rischiate multe se potete dimostrare che l’oggetto che state comprando è per il vostro uso personale.

Detto questo, vi sconsiglio vivamente di comprare prodotti contraffatti da venditori disonesti, perché la qualità degli articoli è di solito scarsa e c’è sempre il rischio che la polizia vi fermi per fare domande.

27. Imparare alcune frasi di base prima di andare

imparare l'italiano di base - consigli di viaggio in italia

La maggior parte degli italiani parla un inglese molto semplice e pessimo, soprattutto al di fuori dei principali centri turistici.

Per tua comodità, ti suggerirei di imparare almeno qualche vocabolario di base in italiano per aiutarti a navigare nel nostro bel paese. Qui di seguito vi lascerò le basi che dovreste ricordare:

 

  • SALUTI: Ciao, Buongiorno, Buonasera
  • DOMANDE: Dove è? (Dov’è?), A che ora? (A che ora?), Può aiutarmi? (Puoi aiutarmi?)
  • RISPOSTE: Si (Sì), No (No)
  • MANGIARE: Il menu, Il Conto, Cosa Consiglia? (Cosa mi suggerisci?)
  • SEMPRE UTILE: Non capisco, Buona Giornata.
  • PAROLACCIA ITALIANA DI BASE PER TUTTE LE SITUAZIONI: Cazzo! (Cazzo!)

28. Imparare a ordinare il caffè che vuoi

Tipi di caffè serviti in Italia - Caffè italiano Tipi di caffè

L’Italia e il caffè condividono una lunga storia d’amore.

Ogni italiano lo ama in modo diverso e sarete sorpresi dalla grande varietà di caffè che troverete nei ristoranti e bar italiani.

Se chiedi semplicemente “caffè”, sappi che lo standard che riceverai è il “caffè espresso”, che è una piccola tazza di caffè concentrato. All’inizio questo delude molti stranieri, ma bisogna capire che il caffè americano non è una cosa in Italia, e difficilmente troverete un caffè lungo.

Il mio suggerimento per te è di sperimentare e cambiare ogni volta fino a quando non scoprirai quello che si adatta meglio ai tuoi gusti.

Qui sopra è un’infografica su alcune scelte di caffè che potresti considerare, se sei un amante del caffè e sei interessato a saperne di più sulla cultura italiana del caffè, assicurati di controllare il mio articolo Tipi di caffè italiano: Come ordinare un caffè in Italia.

29. Se guidi una macchina, fai attenzione a dove parcheggi

multe auto - consigli di viaggio in italia

I vigili urbani in Italia sono vigili e severi, molto severi!

Lo so, dalla prospettiva di un estraneo il traffico italiano può sembrare piuttosto selvaggio (soprattutto nelle regioni meridionali), ma quel caos apparentemente caotico ha delle regole e bisogna fare attenzione a seguirle.

Ilmotivo principale per cui gli stranieri vengono multati è senza dubbio il parcheggio. Con una linea bianca, il parcheggio è gratuito. Con una linea blu, si dovrebbe pagare il biglietto ed esporlo sulla finestra anteriore. Sembra facile, vero? Beh, non è così facile.

Molte città adottano ZTL (zone a guida limitata) dove solo i residenti possono guidare e parcheggiare. A volte, si può trovare un parcheggio gratuito “linea bianca”, ma in realtà non si può parcheggiare lì perché non si ha l’adesivo di residente sul finestrino.

In caso di dubbio, assicuratevi di controllare le auto parcheggiate nelle vicinanze (e i segnali stradali!) e controllate se hanno qualche punto colorato sul vetro anteriore. Se lo fanno, è molto probabile che non si debba parcheggiare lì.

30. Copertura in luoghi religiosi

basilica firenze - copertura in luoghi sacri italia

L’Italia trabocca letteralmente di cattedrali, chiese e basiliche.

Se avete intenzione di visitarne alcuni, fate attenzione al vostro abbigliamento se non volete rischiare di essere fermati all’ingresso.

Leregole non sono troppo rigide e non sono applicate con forza, ma è una buona pratica seguirle.

Le semplici regole sono per gli uomini di indossare pantaloni sotto le ginocchia e niente canottiere, mentre per le donne si raccomanda di coprire le spalle ed evitare abiti che rivelano troppo. Le infradito sono generalmente permesse, mentre l’abbigliamento da spiaggia chiaramente no.

31. Abituati a Saluti con due baci (o tre!)

bacio sul collo - consigli di viaggio in italia

In Italia, è comune salutare gli amici con due baci, prima sulla guancia destra e poi sulla sinistra.

Questo modo di salutare è anche comune tra un uomo e una donna quando ci si presenta, mentre due uomini che si incontrano per la prima volta preferiscono invece stringersi la mano. I 2 baci si usano quando ci si incontra, ma possono essere usati anche quando ci si saluta.

Come turista, se hai intenzione di fare conoscenza con alcuni italiani preparati ad affrontarlo: è totalmente comune e normale nella cultura italiana, non aver paura che qualcuno stia flirtando con te. Ricorda solo: prima a destra, poi a sinistra (per evitare equivoci divertenti 😉 ).

In occasioni speciali, come Natale, Capodanno o un compleanno, gli italiani danno tre baci invece di due perché si crede che porti fortuna.

 

32. Le code sono caotiche, ma cercate di rispettarle!

consigli per le code in italia

Fare la coda non è la più grande abilità degli italiani: siamo disordinati, non riusciamo a mantenere una fila normale, una fila media può essere larga 3-4 persone e amiamo lamentarci della lentezza della coda mentre siamo in coda.

Detto questo, contrariamente a quanto suggeriscono incautamente molti blogger internazionali, vi sconsiglio vivamente di seguire il cattivo esempio degli italiani “intelligenti” che saltano le code.

Persone normali, ben istruite, rispettano il loro posto in fila, anche in Italia.

A volte, alcuni individui trovano delle scuse e hanno il coraggio di saltare la fila: abbiamo una parola in italiano per loro ed è “cafone” che si tradurrebbe in inglese come “oafs” o “imbeciles”.

Non fare il turista cafone e rispetta le code!

33. Bere per strada è permesso, basta ricordarsi di essere rispettosi

bere per strada è permesso - Italy travel tips

Bere per strada (e ovunque all’aperto) in Italia è permesso al 100% e non si può essere multati.

Puoi bere birra, vino, cocktail o alcolici e stare benissimo, purché tu lo tenga sotto controllo e non infastidisca le persone vicine.

In generale, gli italiani bevono molto (soprattutto vino) ma non amano apparire ubriachi in pubblico, quindi mentre un bicchiere o due vanno benissimo, cerca di tenere il gomito sotto controllo quando sei fuori per evitare brutte figure o attirare l’attenzione della polizia.

34. Gli italiani parlano forte, non spaventarti e non arrabbiarti

gli italiani parlano forte - consigli di viaggio per l'italia

Gli italiani parlano forte.

Quello che altre culture potrebbero considerare “parlare con rabbia”, in Italia può essere una semplice discussione su una partita di calcio o sul sapore della pizza.

Siate consapevoli di questa svolta culturale per evitare incomprensioni imbarazzanti: se qualcuno vi sta gridando contro, è probabile che stia solo cercando di attirare la vostra attenzione e di aiutarvi.

Mantieni la calma e decifra la situazione: ti abituerai presto.

35. È possibile ottenere acqua potabile gratuita dalle fontane pubbliche

l'acqua è gratuita e potabile dalle fontane - Italy travel tips

Lefontane pubbliche in Italia sono letteralmente ovunque (specialmente nei parchi e nelle piazze principali) e tutti le usano.

Forniscono acqua pulita, fresca e potabile interamente gratis, il che è sempre ottimo per risparmiare qualche soldo ed evitare di comprare troppe bottiglie di plastica.

Quello che ti consiglio è di avere sempre con te una borraccia (nella stagione calda è un must!) e di riempirla ogni volta che puoi.

Si noti che raramente, poche fontane non forniscono acqua sicura. In questi casi, leggerete in lettere maiuscole le parole “NON-POTABILE” che significa “non per bere”.

36. Attenzione ai borseggiatori

borseggiatore in italia - consiglio di attenzione

Soprattutto quando si visitano i grandi centri turistici in Italia, si dovrebbe prestare particolare attenzione alle proprie cose.

I borseggiatori, anche se non molti, sono ancora un problema per italiani e turisti.

Ti consiglio di essere sempre consapevole di ciò che ti circonda, di tenere il tuo portafoglio nelle tasche anteriori e i tuoi oggetti di valore ben chiusi nello zaino o in un marsupio davanti a te.

Impiegare una prudenza generale vi garantirà una grande vacanza in Italia senza brutte sorprese che potrebbero rovinare il vostro viaggio.

37. La migliore sistemazione può essere solo nella città vicina

capri italia

Nelle città italiane più visitate, il costo dell’alloggio può spesso diventare piuttosto caro (soprattutto in alta stagione).

Se stai cercando di risparmiare un po’ di soldi, potresti provare a cercare alloggi nelle città immediatamente vicine: di solito, solo spostandoti di 15 minuti, puoi trovare appartamenti molto più grandi in zone più tranquille per una frazione del prezzo.

Vi consiglio di fare una scansione e confrontare i prezzi con Prenotazione, Airbnb, e Hostelworlda seconda della città italiana che stai visitando, potresti trovare gli hotel più economici degli appartamenti, o il contrario.

38. Portare scarpe comode per camminare

scarpe da trekking - consigli per visitare l'italia

Il modo migliore per godersi l’Italia è a piedi. Non c’è modo di evitarlo.

Le città sono percorribili a piedi e i siti naturali, sia in montagna che sulla costa, sono pieni di sentieri pittoreschi.

Se stai programmando un viaggio in Italia, assicurati di portare con te scarpe comode da indossare durante le tue visite turistiche.

Tenete anche presente che i centridelle città sono spesso pavimentati con vecchi ciottolie possono presentare sia buche che superfici irregolari, con il potenziale di trasformare una bella passeggiata in un incubo.

39. Non affrettare il tuo itinerario, l’Italia non è fatta per andare di fretta

prendere il tempo lentamente - consigli di viaggio in italia

L’Italia ha molto da offrire e ogni singola regione è un mondo unico nel suo genere, ricco di cultura, natura, arte e tradizione culinaria.

Se vuoi capire veramente perché l’Italia è chiamata il paese della “Bella Vita”, il mio miglior suggerimento per te è di non avere fretta e cercare di salvare la bella vita come fanno gli italiani: lentamente!

Non cercare di riempire troppo il tuo itinerario con troppe città se non avete il tempo di visitarli veramente, cercate online il giusto tempo per ogni destinazione, non sottovalutate le code, e ricordatevi di risparmiare un po’ di tempo per godere dell’autentico cibo e vino italiano come meritano.

Tutto sommato, fare il tuo viaggio lentamente ti permetterà di apprezzare veramente la complessità e la bellezza della cultura italiana e trasformare la tua vacanza in un’esperienza molto più piacevole e rilassante.

40. Più giorni trascorri in Italia, più giorni vorresti poter rimanere

l'acqua è gratuita e potabile dalle fontane - Italy travel tips

Il mio ultimo consiglio è di considerare l’aggiunta di un paio di giorni in più al tuo programma di viaggio italiano.

Forse sono di parte perché sono italiano, ma credo che milioni di stranieri potrebbero sostenere anche il mio punto di vista: L’Italia è un viaggio di scoperta, più la si visita, più la si vorrebbe visitare.

Spostarsi richiede tempo, visitare gli hotspot richiede tempo, anche mangiare richiede molto tempo!

Venezia, Firenze e Roma sono solo la punta dell’iceberg di ciò che si può visitare in Italia: coste spettacolari, entroterra colorato, villaggi caratteristici, catene montuose mozzafiato, cantine rustiche, isole, vulcani, spiagge… ci si potrebbe letteralmente perdere per una vita intera!

Conclusione – 40 consigli di viaggio essenziali per l’Italia

Questi erano 40 consigli di viaggio essenziali per l’Italia che spero ti aiutino a pianificare il tuo viaggio in Italia.

Hai trovato utile l’articolo?

Condividilo per aiutare anche altre persone a trovarlo!

Hai altri consigli di viaggio in Italia che dovrebbero essere inclusi in questa lista?

Fatemi sapere nel commento qui sotto per mettervi in contatto!

Come sempre, grazie per aver letto e ci vediamo nel prossimo articolo! 🙂

Le migliori spiagge della Puglia e come raggiungerle

Le migliori spiagge della Puglia e come raggiungerle

Ogni regione d'Italia è speciale a modo suo, e la Puglia non fa eccezione! Scelta come meta estiva da molti italiani e turisti internazionali questa regione del sud ha molto da offrire, anche più di quello che potete immaginare! Per citare alcune peculiarità: il...

Italia: Scopri le 7 Località di Mare piu’ Belle ed Economiche

Italia: Scopri le 7 Località di Mare piu’ Belle ed Economiche

L'Italia, con il suo vasto a variegato litorale ed una costa che misura oltre 8300km, è sicuramente una meta ideale per gli amanti del mare. E' cosa nota, che negli ultimi decenni alcune località turistiche ed alcuni lidi abbiano aumentato i prezzi a dismisura...

Le 5 Escursioni Più belle da Intraprendere nella Valsavarenche

Le 5 Escursioni Più belle da Intraprendere nella Valsavarenche

La Valsavarenche è una valle incantevole situata nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso, in Valle d'Aosta. Questa valle, selvaggia e affascinante, offre un panorama mozzafiato sulle vette del Gran Paradiso e una varietà di sentieri che si snodano tra boschi,...

Rome Foods: 15 Mouth-Watering Roman Dishes you Need to Try!

Rome Foods: 15 Mouth-Watering Roman Dishes you Need to Try!

I just started typing this article, and my mouth is already wet! In this article, I will show you 15 tasty, yummy, delicious, flavorful and incredibly appetizing foods typical from Rome that you should absolutely try while visiting the Eternal City! Italy is often...

1 commento

  1. Stefani Paolo

    Non so come CONDIVIDERE questi vostri 40 ottimi consigli

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *