Viaggiare con CBD: Effetti Benefici, Negativi e Consigli per l’Uso

viaggiare con cbd: benefici, controindicazioni, effetti e consigli per l'uso in viaggio

Negli ultimi anni, il CBD (acronimo di “cannabidiolo”, un derivato della pianta di canapa) ha guadagnato una crescente popolarità grazie ai suoi potenziali benefici per la salute.

Allo stesso tempo però, ha anche creato tantissimo parlare e tantissima confusione.

Da una parte, molti viaggiatori in particolare, hanno scoperto che il CBD può essere uno strumento prezioso per alleviare lo stress, l’ansia e i problemi di sonno associati a viaggi e jet-lag.

Dall’altra, c’è ancora una grandissima confusione su cosa sia il CBD, come funzioni, se sia una droga o meno, se sia legale o no, se abbia controindicazioni o no, e chi più ne ha più ne metta!

In questo articolo, dopo aver spiegato brevemente cos’è il CBD, esploreremo partendo da test scientifici riconosciuti come i prodotti a base di CBD possano essere benefici per alcuni viaggiatori, vedremo insieme le controindicazioni, e consigli su come utilizzare il CBD in modo sicuro e seguendo le normative legali nei diversi paesi.

Cominciamo subito!

 

 SOMMARIO

1. Cos’è il CBD? Miti e Realtà

2. Tre Benefici dell’Olio CBD in viaggio

3. Controindicazioni del CBD e Possibili Effetti Collaterali

4. Quattro Consigli per l’Uso sicuro del CBD in Viaggio

5. Conclusione

Cos’è il CBD? Miti e Realtà 🙂

olio cbd - che cos'è - miti e realtà

Per cominciare, ho pensato di fornire qualche informazione generale a chi non abbia mai sentito parlare di CBD o che comunque, nonostante sentendone parlare, non ci abbia capito molto 🙂

 

Che cos’è il CBD?

Il CBD (acronimo di “cannabidiolo) è un composto naturale e non psicoattivo presente nella cannabis e nell’industrial hemp (canapa industriale).

Il CBD “sballa”?

No.

Nonostante il CBD possa derivare dalla pianta di Cannabis (anche conosciuta come “Marijuana”), il CBD non produce gli effetti euforici associati al THC, il composto psicoattivo della cannabis. In sintesi, non altera ne la psiche di chi l’assume, ne la percezione della realtà.

Il CBD è considerato una droga?

No.

A livello europeo il CBD non è considerato una sostanza stupefacente e l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) non inserisce il cannabidiolo tra le sostanze da tenere sotto controllo perchè non crea dipendenza o danni alla salute.

Il CBD è considerato un Composto Terapeutico?

Sni.

Al momento della scrittura, il CBD non è ancora considerato una medicina o comunque un composto terapeutico riconosciuto, in quanto gli esperimenti scentifici svolti fin’ora sui sui effetti sono stati svolti principalmente su animali, ma molto meno sull’uomo (comunque fin’ora con risultati incoraggianti).

Premesso questo, può essere prescritto dai medici curanti ed acquistato in farmacia previa ricetta medica.

Il CBD è legale in Italia? Ed in Europa?

Si.

Non essendo una sostanza psicotropica (che altera la psiche) o drogante, il CBD è sempre stato legale in Italia (e in quasi tutta Europa).

A partire da Settembre 2023, il governo Meloni ha inserito il CBD nella “lista di sostanze stupefacenti” (malgrado scentificamente non lo sia, ma si sa che i governi non sempre sono “scientifici” e che le priorità siano sempre le cazzate 😉 ), e ha provato a obbligarne la vendita solo tramite farmacie.

Il decreto è stato impugnato dal TAR del lazio che di fatto l’ha momentaneamente sospeso, perchè contro la sentenza in materia della Corte Europea.

Quindi, Dove si può Comprare il CBD?

Essendo una sostanza legale, il CBD si può comprare in ogni stato membro dell’Unione Europea nei negozi fisici, tabacchini, cannabis shops, in farmacia e persino su amazon!

Se il governo italiano dovesse continuare per la sua strada, il CBD ad uso orale potrebbe essere acquistabile in futuro solo in farmacia (ma al momento, ancora non è così), mentre i prodotti per uso esterno (creme, olii etc.) rimarrebbero comunque disponibili in tutti i negozi.

 

Tutti gli Olii di CBD sono uguali e legali?

No, e qui è importante fare attenzione.

Gli olii di CBD legali, hanno alte concentrazioni di CBD (anche 18-30%), ma un contenuto di THC molto molto basso (<0,2%).

Gli olii CBD con concentrazioni di THC superiori, avrebbero effetti psicotropi assimilabili a quelli della Marijuana, sono da considerarsi droghe leggere e per questo illegali nella maggior parte degli ordinamenti europei (levando l’Olanda e pochi altri posti).

Ora che abbiamo dato qualche informazione tecnica su cosa sia il CBD, sugli effetti e sulla sua condizione legale, andiamo adesso finalmente a vedere quali sono i benefici del CBD che potrebbero interessare ad una persona in viaggio.

 

3 Possibili Benefici dell’olio di CBD per i Viaggiatori

1. Riduzione dello Stress e Controllo dell’Ansia 

il cbd aiuta con il controllo dell'ansia

Viaggiare, sia per motivi di lavoro che per piacere, per alcune persone può essere stressante.

L’attesa dei voli, il cambio di fusi orari e l’adattamento a nuove culture possono generare livelli significativi di ansia.

Il CBD ha dimostrato di avere proprietà ansiolitiche, il che significa che può aiutare a ridurre l’ansia e lo stress, consentendo ai viaggiatori di sentirsi più rilassati ed in controllo della situazione.

 

2. Migliora la Qualità del Sonno

e Riduce i sintomi della Jet-Lag

il cbd può migliorare la qualità del sonno ed aiutare con il jetlag

Il jet lag e la difficoltà a dormire in ambienti sconosciuti sono sfide comuni per tanti viaggiatori.

Anche in questo caso, il CBD può essere utile.

Interagendo con il sistema endocannabinoide, il CBD può regolare il ciclo sonno-veglia, aiutando i viaggiatori a addormentarsi più facilmente e godere di un sonno più riposante.

3. Allevia il Dolore

e Riduce le Infiammazioni 

il cbd aiuta contro le infiammazioni ed a mantenere attive le articolazioni

Alcuni studi scientifici hanno confermato il nesso tra l’assunzione di CBD ed una riduzione della sensazione di dolore e fastidio nelle articolazioni.

Soprattutto per i viaggiatori più anziani, affetti da artrosi, reumatismi o da altre patologie che rendono i movimenti dolori, l’assunzione di CBD può portare sollievo e ridurre le infiammazioni.

 

Controindicazioni dell’olio CBD in Viaggio

e Possibili Effetti Collaterali

cbd formula chimica e effetti collaterali

Oltre agli effetti benefici, prima di assumere olii di CBD è importante anche conoscerne i possibili effetti collaterali (per fortuna rari e molto lievi).

Tra questi blandi effetti avversi, ci sono:

  • bocca asciutta,
  • leggero abbassamento della pressione sanguigna,
  • cambiamenti nell’appetito,
  • sonnolenza,
  • diarrea (nel caso l’olio non sia di qualità)
  • può favorire l’eccitazione e la libido sia in uomini che donne (che può esser positivo o negativo, a seconda dei punti di vista 😉 ).

4 Consigli sull’Uso del CBD in Viaggio

1. Prima di portare dell’olio CBD in viaggio con te,

consulta un professionista

per assicurarti dei suoi reali benefici

consulta un professionista/dottore prima di assumere olio di cbd

Personalmente, io sono della filosofia che se non hai davvero bisogno di qualcosa, questa non vada assunta.

Prima di incorporare il CBD nel tuo regime di viaggio, è per questo consigliabile consultare un professionista della salute, specialmente se stai assumendo altri farmaci.

Un medico o un esperto in CBD può offrire orientamento sul dosaggio corretto e sulle forme di consumo più efficaci per soddisfare le tue necessità.

 

2. Controlla le Norme Locali della tua Destinazione

in materia di CBD

viaggiando è importante conoscere le norme locali e leggi

Quando si parla di prodotti derivanti dalla pianta di Cannabis, purtroppo tutto deve ancora esser sempre preso con le pinze e con molta attenzione, per evitare situazioni spiacevoli.

Ancora di più, se si parla di viaggi.

Per questo, è essenziale investigare le normative sul CBD nella tua destinazione di viaggio.

Mentre il CBD è legale in molti luoghi e nella maggior parte dei paesi occidentali, le leggi possono variare da un paese all’altro e persino all’interno di una stessa nazione (es. Stati Uniti).

Alcuni paesi possono avere restrizioni sulla quantità di CBD che puoi portare con te, mentre in altri luoghi il CBD potrebbe essere del tutto illegale.

Conoscere in anticipo le regolamentazioni locali, ti eviterà problemi legali e renderà il viaggio più stress-free.

 

3. Scegli CBD Legali e di Prodotti di Qualità

marijuana legale cbd

Come già detto in precedenza, non tutti gli olii CBD sono uguali, e non tutti gli olii derivanti dalla pianta di Marijuana sono  legali, ma solo quelli con un contenuto di THC inferiore allo 0,2%!

Se devi scegliere un prodotto per viaggiare, opta per prodotti a base di CBD di alta qualità da fonti affidabili.

La qualità e la purezza del prodotto sono fondamentali per garantire che tu possa sperimentare i benefici desiderati ed evitare possibili effetti collaterali.

Che tu stia cercando olii, creme spalmabili o integratori, il nostro consiglio è di considerare sempre prodotti che siano sottoposti a test da parte di terze parti e che mostrino i risultati dei test di laboratorio.

Naturecan per esempio, è un sito italiano che offre un’ampia gamma di prodotti a base di CBD di alta qualità, testati e sicuri.

 

4. Imballa i Prodotti con Cura

imballare in valigia con cura

Quando viaggi con prodotti a base di CBD, assicurati di confezionarli in modo sicuro.

I prodotti a base di CBD devono essere conservati nel loro contenitore originale propriamente etichettato (molto importante!).

Se viaggi in aereo, è consigliabile tenere i prodotti di CBD nel bagaglio a mano per evitare problemi con le autorità aeroportuali (in questo modo, se veniste fermati ai controlli, avrete modo di dar spiegazioni in maniera diretta 🙂 ).

È utile anche portare con te una copia dei risultati dei test di laboratorio del prodotto per dimostrare il contenuto e la qualità.

Conclusione

cibo messicano originale e sconosciuto che vi farà sbavare - conclusione

Ed eccoci alla fine dell’articolo! 🙂

In conclusione, il CBD può essere uno strumento efficace per aiutare i viaggiatori a gestire lo stress e l’ansia, regolarizzare il sonno, recuperare dalla jet-lag e ridurre i dolori reumatici.

Tuttavia, è essenziale sottolineare che il CBD va utilizzato in modo responsabile, considerando le leggi locali e consultando un professionista della salute quando necessario per capirne al meglio l’uso, il dosaggio, ed i possibili benefici sul proprio corpo 🙂

In questo post, abbiamo cercato di fornire una panoramica generale su cosa sia il CBD, come possa essere benefico per i viaggiatori e su come utilizzarlo in modo sicuro e legale durante i viaggi.

Prima di andare vorrei chiederti:

  • L’articolo ti è stato utile ed hai imparato qualcosa di nuovo?
  • Hai mai provato un olio CBD prima d’ora?
  • Che cosa ne pensi? Che benefici ne hai tratto?
  • Lo consiglieresti ad altri viaggiatori o no?

FACCELO SAPERE NEI COMMENTI QUI SOTTO! (Ci fa sempre piacere ricevere un feedback sugli articoli che scriviamo e scambiare due chiacchiere 🙂

Infine, se ti è piaciuta la lettura, non dimenticare che puoi trovare molti curiosità sul e fatti interessanti sul mondo dei viaggi nelle seguenti sezioni del blog:

Come sempre, grazie mille per la lettura,

E ci vediamo nel prossimo articolo! 😀

 

PRIMA DI INIZIARE, POSSO CHIEDERTI UN FEEDBACK?

 

Scrivere articoli dettagliati come questo richiede molto tempo ed impegno.

Se ti è piaciuto, posso chiederti di lasciarmi un messaggio di feedback nei commenti a fondo pagina?

Per un content-creator, sapere di essere letti e che i tuoi sforzi sono utili a qualcuno, è la migliore motivazione per continuare a scrivere e a fare meglio 🙂

Fammi sapere cosa ti è piaciuto o cosa secondo te si potrebbe aggiungere.

Se ti va, puoi anche condividere l’articolo per aiutare altra gente a trovarlo!

Grazie per l’aiuto 🙂

lascia commento su lostontheroute.com

Leggi le Guide per Camperizzare il tuo Furgone Fai-da-Te

15 Curious Fun Facts about Liverpool that will Surprise you!

15 Curious Fun Facts about Liverpool that will Surprise you!

Liverpool is a lively city and metropolitan borough located on the north-west coast of English and the capital of the English county of Merseyside, which is visited yearly by more than 1 million international tourists and 1,5 domestic visitors annually. A stunning...

10 Reasons why Traveling Europe by TRAIN is Awesome!

10 Reasons why Traveling Europe by TRAIN is Awesome!

Europe is probably the most inter-connected continent in the world: low-cost airlines, long-haul buses, generally well-maintained roads, and of course...trains! The European rail network is extremely vast, as trains have played a major role in developing the whole...

20 fatti culturali sul Vietnam che vi sorprenderanno!

20 fatti culturali sul Vietnam che vi sorprenderanno!

Il Vietnam è un paese come nessun altro al mondo! Certo, in Vietnam si possono notare delle somiglianze con i Paesi vicini (Cambogia, Laos o Cina), ma quando si attraversa la frontiera per entrare nella Terra del Drago Blu (soprannome del Vietnam), si nota subito che...

Le migliori spiagge della Puglia e come raggiungerle

Le migliori spiagge della Puglia e come raggiungerle

Ogni regione d'Italia è speciale a modo suo, e la Puglia non fa eccezione! Scelta come meta estiva da molti italiani e turisti internazionali questa regione del sud ha molto da offrire, anche più di quello che potete immaginare! Per citare alcune peculiarità: il...

TOP 11 dei luoghi dove fare un giro in mongolfiera nel mondo

TOP 11 dei luoghi dove fare un giro in mongolfiera nel mondo

Solo poche cose possono competere con un giro in mongolfiera quando si tratta di un'esperienza mozzafiato, memorabile e indimenticabile! Fluttuare nel cielo leggeri come una piuma, godendo di viste panoramiche su magnifici paesaggi e sentendo la dolce brezza sul viso...

7 Vantaggi della Romania per i Digital Nomads

7 Vantaggi della Romania per i Digital Nomads

Al giorno d'oggi (2024), ci sono 66 Paesi in tutto il mondo che offrono uno speciale visto per nomadi digitali progettato specificamente per i lavoratori a distanza. Di questi, 13 stati fanno parte dell'Unione Europea ed oggi vogliamo parlare di uno dei più...

10 Migliori Parchi per un Safari in Kenya e Tanzania

10 Migliori Parchi per un Safari in Kenya e Tanzania

"In Europa voi avete l'Orologio, noi in Africa abbiamo il Tempo". - Un anziano signore, aspettando lo shuttle fuori dall'aeroporto - Hello beautiful people, e benvenuti ad un altro articolo sul nostro amato continente africano! 🙂 Dopo avervi raccontato del nostro...

12 Curiosità che Abbiamo Scoperto Viaggiando in Bulgaria!

12 Curiosità che Abbiamo Scoperto Viaggiando in Bulgaria!

"La Bulgaria è il Paese che non ti aspetti: un salto nell'Europa del secolo scorso!" - LostOnTheRoute - La scorsa primavera abbiamo preso il nostro furgone camperizzato (Arancino) e dall'Italia abbiamo lentamente zigzagato per tutti i Paesi balcanici fino a...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *